Nightingale: Un’occhiata alla preview

Immagina un mondo in cui la tua sopravvivenza è messa al primo posto. un mondo in cui hai la possibilità di crescere come player grazie alla collaborazione con altri della tua specie. Benvenuto in Nightingale o meglio nelle Lands of Fame.
Nightingale è un gioco di sopravvivenza che non ha una vera e propria trama infatti gli unici accenni che ci vengono dati sia per conoscenza del player sia con un video introduttivo ma anche molto con l’evoluzione del personaggio e la scoperta di piccoli avamposti lasciato ci da chi ci a preceduto.

La società umana si è evoluta grazie alla comparsa dei Fame, una sorta di creature che ci hanno dato modo di scoprire la nostra magia facendoci evolvere, essi vengono da reami esterni in cui vi si può accedere attraverso dei portali, con molti tentativi ed errori l’umanista ha imparato ad utilizzarli e viaggiare oltre ogni aspettativa.
In seguito a questa scoperta l’umanità ha anche capito come distinguere i reami più docili quelli più pericolosi chiamati reami profondi al qui interno esistono delle creature di cui solo i miti ne parlano con terrore.
Successivamente ci fu una calamità che mise a repentaglio tutto, per difendersi mandarono un gruppo di eroi nei reami profondi per scoprire come fermarla.

Nel gioco sono presenti molti scenari stimolanti accompagnati da una grafica suggestiva che trasmette a pieno la bellezza di quest’ultimi.
Come detto è un gioco principalmente di sopravvivenza in cui è però il player ad avere la possibilità di decidere quale reame andare grazie ad un ingenito e complicato sistema di creazioni e ricerca di carte che inserite dentro all apposito altare apriranno un portale verso l’ignoto.

Essendo un gioco di sopravvivenza inizierai con nulla e ti dovrai “craftare” tutti gli oggetti con materiali sia basici che recuperati qui e la e creando gli attrezzi del mestiere partendo con una semplice ascia,in seguito arrivando ed oltrepassando l’era della povere da sparo con armi a lunga distanza come pistole e archibugi e balestre.
Dato l’esser sperduto nel nulla, inizialmente necessiterai di un piccolo buco da chiamare casa e quindi per poi sbizzarrirsi con la creazione della tua personale dimora, esplorando e riversando parte della tua immaginazione nel modo di gioco.

Tutto questo sarà in compagnia di altri player che ti daranno una mano essendo un gioco in PvE.
L’unica pecca è la data di uscita del gioco, fissata per il 2023.
Ci toccherà quindi un’attesa abbastanza lunga e stressante sperando che non lo rimandino di nuovo.
Però ci sarà una closed beta data in mano a pochi eletti e quindi avremo la possibilità di vedere i primi awcenni di gameplay alla fine dell’anno corrente

Fonti:
The Game Awards 2021

Autore:
dado00

Condividi:

Potrebbero interessarti:

Iscriviti alla nostra

Newsletter

Navigando su questo sito accetti la nostra Politica sulla Privacy.
Ti ricordiamo che vengono utilizzati dei cookie e che i dati inseriti vengono conservati per scopi amministrativi e per il funzionamento di alcuni servizi.