Tesla, indagata per incertezza sui rischi dei pannelli solari

Le autorità statunitensi stanno indagando Tesla su un presunto fallimento nel rivelare i rischi di incendio con i loro pannelli solari

La denuncia di un informatore ha spinto la Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti ad indagare.

Steven Henkes, un ex manager della qualità sul campo per Tesla, sostiene che la società non è riuscita a informare correttamente gli azionisti ed il pubblico sui rischi.

I sistemi solari Tesla sono stati conosciuti per prendere fuoco in un ristretto numero di casi.

La denuncia del signor Henkes, presentata più di un anno fa, ha affermato che Tesla non è riuscita a rivelare correttamente i difetti di alcuni connettori elettrici che potrebbero causare incendi ed ha invece detto ai clienti che aveva dovuto effettuare la manutenzione per evitare un problema di spegnimento dei sistemi a pannelli solari.


“Abbiamo confermato con il personale della Division of Enforcement che l’indagine di cui lei cerca i documenti è ancora attiva e in corso”, ha detto la SEC al signor Henkes

La SEC ha chiarito nella lettera che l’indagine non deve essere presa come conferma che ci sono state violazioni legali.

Il signor Henkes è stato licenziato da Tesla e ha fatto causa alla società per il suo licenziamento.

Le azioni della società sono scese di oltre il 6% poco dopo la pubblicazione della notizia dell’indagine, anche se da allora sono risalite leggermente.

Da notare che nel 2019, il rivenditore statunitense Walmart ha citato in giudizio Tesla per gli incendi in sette punti vendita dove erano stati installati i pannelli. L’azione legale è stata poi abbandonata, a seguito di un accordo transattivo.

nel 2020, Tesla ha abolito il suo dipartimento di pubbliche relazioni, quindi non poteva essere contattato per un commento.

Condividi:

Fonti: BBC

Iscriviti alla nostra

Newsletter

Ottieni aggiornamenti sui nuovi articoli: